Home » Istruzione » Normativa » 2009 » prot5130_09
 
 
MIURAOODGOS prot. n.5130 /R.U./U
 

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l'Istruzione
Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l'Autonomia Scolastica
Ufficio X

Roma, 14 maggio 2009

Oggetto: Progetti nazionali e locali nel campo dello studio delle lingue e delle tradizioni culturali degli appartenenti a minoranze linguistiche (Legge 15 dicembre 1999, n. 482 art. 5) - Monitoraggio iniziative a.s. 2008/2009.


La scrivente Direzione Generale ritiene necessario effettuare una ricognizione delle iniziative indicate in oggetto e finanziate nell'anno scolastico 2008/2009, al fine di verificare lo sviluppo delle progettualità in termini di processo e di risultato.
In tal senso, si invitano le scuole in indirizzo a compilare la scheda allegata -sinteticamente, ma esaustivamente - in modo che si possano facilmente evincere i risultati raggiunti e la loro "ricaduta" nel contesto formativo.
I dati che emergeranno dall'analisi di detta scheda serviranno non soltanto a valutare gli esiti del progetto ed a verificare le spese sostenute, ma anche a determinare l'effettiva utilizzazione delle metodologie dichiarate e l'effettivo raggiungimento dei risultati ottenuti, in termini di competenze maturate.
Si rappresenta che, quest'anno, la scheda di monitoraggio è stata opportunamente modificata, rispetto alla versione precedente, allo scopo sia di favorire l'anzidetta rilevazione dell'ufficio che di consentire un adeguato esame dei dati forniti, che costituiranno utili fonti di informazione per l'analisi dei progetti, da parte del gruppo di studio cui è stato affidato il piano di ricerca "Lingue di minoranze e scuola. A dieci anni dalla legge 482/99".
Si coglie l'occasione, infatti, per informare i destinatari della presente nota che, in occasione del decennale della legge in questione, il MIUR ha commissionato all'INVALSI un piano di ricerca per valutare l'impatto della Legge 482 del 15 dicembre 1999 sul plurilinguismo nelle scuole e nel territorio. In quest'ambito, il team di ricerca, oltre ad una mappatura completa di tutte le scuole che sono interessate al fenomeno, sta valutando i progetti finanziati in 3 anni specifici: a.s. 2001/02, 2004/05 e 2008/09, per poter conoscere nel dettaglio, le singole iniziative messe in campo dalle istituzioni scolastiche proponenti, la consapevolezza della realtà sociolinguistica, l'influenza delle proposte sulla comunità di appartenenza, e poter ottenere un rapporto comparato dell'evoluzione e dell'impatto di tali progetti sul loro territorio.
Tanto premesso ed ai fini predetti, si sottolinea l'importanza della compilazione di detta scheda, che dovrà essere riconsegnata esclusivamente via e-mail alla scrivente struttura (e-mail: tiziana.senesi@istruzione.it), entro e non oltre il 15 giugno 2009.
La presente, inoltre, sarà diffusa sulla rete Intranet e sul sito del Ministero, per poter essere a disposizione degli Istituti che, per motivi tecnici, non dovessero riceverla. Si confida in un puntuale adempimento della presente richiesta.

IL DIRIGENTE
F.to Antonella TOZZA

 Allegati
 SchedaScarica
 Destinatari
Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali di:
Abruzzo - Basilicata - Calabria - Friuli Venezia Giulia - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia.
LORO SEDI
Alla Sovrintendenza Scolastica per la Valle d'Aosta
Aosta Al Dipartimento Istruzione di (Servizio Gestione Risorse umane della Scuola e della Formazione)
Trento Ai Dirigenti degli Istituti Scolastici finanziati ai sensi della legge n. 482/99
LORO SEDI
e, p.c.
Ai Direttori dell'Ufficio Scolastico Regionale della Campania - Emilia Romagna - Lazio - Liguria -Lombardia - Marche - Toscana - Umbria.
LORO SEDI
Alla Sovrintendenza Scolastica per la scuola di lingua italiana di Bolzano
All'Intendenza Scolastica per la scuola delle località ladine di Bolzano
All'Intendenza Scolastica per la scuola di lingua tedesca di Bolzano