Vai alla homepage URPVai alla homepage del sito MIUR

Vuoi contribuire a far crescere questa pagina?
Fai sentire la tua voce!

immagine la parola al cittadino

la parola
al cittadino

Riconoscimento dei titoli di studio esteri

Equipollenza dei titoli accademici esteri
Sono le università italiane, nella loro autonomia, a valutare i titoli accademici stranieri, applicando gli Artt. 2 e 3, della Legge 148/02, allo scopo di rilasciare gli analoghi titoli italiani. 
La domanda di equipollenza, deve essere indirizzata ad un Ateneo nel cui Statuto figuri un corso di studi comparabile con quello completato all’estero.
Tra i documenti richiesti ricordiamo:
-il “Diploma“ o documento ufficiale che attesta il conseguimento titolo straniero di livello universitario;
-un “certificato“ o documento ufficiale con l’elenco delle le materie incluse nel curriculum o piano di studi; 
-il Diploma Supplement o la cosiddetta “Dichiarazione di valore“ (DV), emessa dalle competenti autorità italiane all’estero. 

Equipollenza del dottorato di ricerca 
Per richiedere l’equipollenza dei dottorati rilasciati da università estere (PhD)  è possibile presentare domanda presso l’Ufficio VI della  Direzione Generale per lo studente, lo sviluppo e l’internazionalizzazione della formazione superiore (Via M. Carcani, 61 – 00153 ROMA) Dirigente: dott.ssa Vanda Lanzafame; contatto: sig.ra Monica Carminati tel. +39 06.5849.7061
Per tutte le informazioni relative alla domanda e i documenti da allegare clicca qui.

Equipollenza dei titoli di studio esteri settore AFAM 
Possono presentare domanda coloro che posseggono la cittadinanza italiana, e con la Legge comunitaria del 25/01/2006, n. 29, art. 13, anche i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea.
Gli interessati dovranno inviare la domanda di equipollenza al Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca
Direzione Generale  per lo studente, lo sviluppo e l’internazionalizzazione della formazione superiore – Ufficio IV (Via Michele Carcani, 61 – 00153 Roma )
Contatto: Stefania Moreno Tel. 06 5849 7406 e-mail: stefania.moreno@miur.it.
L’Ufficio competente, sentito il parere delle competenti autorità accademiche e del Consiglio Nazionale per l’Alta Formazione Artistica e Musicale, Legge 12/12/1951, n. 1563, emetterà il relativo Decreto di equipollenza, o l’eventuale diniego.
Per i modelli di domanda di equipollenza e di riconoscimento clicca qui

Per ulteriori informazioni è possibile consultare anche il sito internet www.cimea.it.