Vai alla homepage URPVai alla homepage del sito MIUR

Vuoi contribuire a far crescere questa pagina?
Fai sentire la tua voce!

immagine la parola al cittadino

la parola
al cittadino

Bookmark and Share

Novità 2017

05/04/2017 - Attivita di alternanza scuola lavoro – Chiarimenti interpretativi
http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/dettaglio-news/-/dettaglioNews/viewDettaglio/42778/11210

a) i percorsi di alternanza scuola lavoro, entrati a far parte del curriculum scolastico del secondo biennio e dell’ultimo anno dei percorsi di istruzione secondaria di secondo grado per effetto della legge 107/2015, godono di specifiche risorse assegnate alle istituzioni scolastiche e non devono comportare, di norma, costi per le famiglie degli studenti coinvolti;

b) la progettazione e la programmazione dei percorsi di alternanza scuola lavoro sono di competenza degli organi collegiali, che adottano le decisioni nel merito tenendo conto anche degli interessi degli studenti e delle esigenze delle famiglie, alle quali poi il Dirigente scolastico dà attuazione;

c) l ’Istituzione scolastica individua, tra le risorse destinate ai percorsi di alternanza scuola lavoro previste dal comma 39 dell’articolo 1 della legge 107/2015, la quota destinata a retribuire il personale docente e A.T.A. che effettua prestazioni aggiuntive rispetto all’orario d’obbligo conseguenti all’attivazione dei percorsi di alternanza, da erogare secondo i criteri definiti nella contrattazione di istituto, e la parte destinata a coprire le spese di gestione utili alla realizzazione dei suddetti percorsi;

d) per il personale docente sono altresì retribuibili con il Fondo d’istituto le forme di flessibilità organizzativa e didattica connesse all’attuazione dei percorsi di alternanza scuola lavoro, in base all’articolo 88, comma 2, lettera a) del CCNL del 29 novembre 2007;

e) rientrano nelle attività di alternanza scuola lavoro di cui al comma 33 dell’articolo 1 della legge 107/2015 i percorsi definiti e programmati all’interno del PTOF che prevedono la stipula di una convenzione con il soggetto ospitante, l’individuazione di un tutor interno e di tutor formativo esterno, nonché la scelta di esperienze coerenti con i risultati di apprendimento previsti dal profilo educativo dell’indirizzo di studi frequentato dallo studente;
f) gli allievi che frequentano percorsi di alternanza scuola lavoro mantengono lo status di studenti. L’alternanza è una opportunità formativa e gli studenti non devono sostituire posizioni professionali; essi sono costantemente guidati nelle varie esperienze, sia nell’ambito dell’istituzione scolastica che presso il soggetto ospitante, da una o più figure preposte alla realizzazione del percorso formativo (tutor interno, tutor formativo esterno, docente interno, 

05/04/2017 - RICONOSCIMENTO ABILITAZIONE SPAGNA

A seguito della nota di chiarimenti n° 213, ricevuta dal Ministerio de Educación, Cultura y Deporte spagnolo il 16 marzo 2017, a partire da questa data, le istanze di riconoscimento della abilitazione all’insegnamento conseguita in Spagna saranno prese in considerazione solo ed esclusivamente se complete di un documento che attesti la partecipazione al concorso pubblico spagnolo ("sistema selectivo de acceso a la función pública) e il superamento di almeno una parte dello stesso: http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/dettaglio-news/-/dettaglioNews/viewDettaglio/42687/11210.
FAQ SPAGNA
FAQ SPAGNA1

31/01/2017 - ESAME DI STATO 2016/2017, PUBBLICATE MATERIE SECONDA PROVA

E' online l'elenco delle materie della seconda prova scritta negli esami di Stato dei corsi di studio ordinari e sperimentali di istruzione secondaria di secondo grado per l'anno scolastico 2016/2017. Ad annunciarle la Ministra dell'Istruzione, dell'Universita e della Ricerca Valeria Fedeli.
Per ulteriori informazioni consulta il Decreto Ministeriale n. 41 del 27 gennaio 2017. Di seguito la tabella con le materie scelte:

LICEI ISTITUTI TECNICI ISTITUTI PROFESSIONALI
  • Liceo Classico: latino
  • Liceo Linguistico: lingua straniera L1
  • Liceo Scientifico: matematica
  • Liceo Scienze Umane: scienze umane
  • Liceo Scienze Umane opzione Economico sociale: Diritto ed economia politica
  • Liceo Artistico: discipline artistiche e - progettuali
  • Liceo Musicale: teoria, analisi e composizione
  • Liceo Coreutico: tecniche della danza
  • Indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing: economia aziendale
  • Turismo: discipline turistiche e aziendali
  • Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia: impianti energetici, disegno e progettazione
  • Indirizzo Trasporti e Logistica: struttura, costruzione, sistemi impianti del mezzo
  • Indirizzo Servizi enogastronomia e ospitalita alberghiera: scienza e cultura dell'alimentazione
  • Indirizzo Servizi commerciali: tecniche professionali dei servizi commerciali
  • Indirizzo Produzioni industriali e artigianali: tecnica di produzione e di organizzazione
  • Indirizzo produzioni industriali e artigianali: linguaggi e tecniche della progettazione e comunicazione audiovisiva
E' consultabile dal sito del Miur l'elenco di tutte le materie e le discipline affidate a commissari esterni. Clicca sugli allegati per i dettagli:
Allegato 1 (Licei)
Allegato 2 (Istituti Tecnici)
Allegato 3 (Istituti Professionali)