Vai alla homepage URPVai alla homepage del sito MIUR

Vuoi contribuire a far crescere questa pagina?
Fai sentire la tua voce!

immagine la parola al cittadino

la parola
al cittadino

Graduatorie ad esaurimento

Il reclutamento dei docenti avviene tramite l’ utilizzo di tre diversi tipi di graduatoria:

Nelle graduatorie sono iscritti i docenti provvisti di abilitazione all’ insegnamento. Le graduatorie sono strutturate su base provinciale, vengono aggiornate ogni tre anni per quanto riguarda i titoli e le posizioni degli iscritti ma sono chiuse all’ inserimento di nuovi nominativi.
Dal 2008 infatti non e più possibile iscriversi in queste graduatorie che sono pertanto destinate ad esaurirsi.

Graduatorie di merito

Nelle graduatorie di merito sono presenti i docenti vincitori di concorso pubblico a cattedre. Con il nuovo concorso docenti del 2012, verra creata una nuovo graduatoria di merito che sostituirà la precedente dell’ultimo concorso del 1999.
E' previsto che la nuova graduatoria abbia validita per 2 anni, ovvero il tempo necessario all’immissione in ruolo di tutti i vincitori del concorso.

Graduatorie di Istituto

Le graduatorie di istituto sono articolate in 3 fasce:

- I FASCIA comprende i docenti iscritti a pieno titolo o con riserva, nella I, II, o III fascia delle Graduatorie ad esaurimento
- II FASCIA comprende i docenti abilitati ma non iscritti nelle Graduatorie a esaurimento
- III FASCIA comprende i docenti non abilitati in possesso del titolo di studio valido per l’accesso all’insegnamento Il Dirigente Scolastico attinge dalle graduatorie di istituto per:
- supplenze annuali o fino al termine delle attivita didattiche per la copertura delle cattedre e posti d’insegnamento vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre e che rimangano presumibilmente tali per tutto l’anno scolastico, non coperte dall’Ufficio scolastico territoriale a causa dell’esaurimento della corrispondente graduatoria ad esaurimento;
- supplenze temporanee per la sostituzione di personale temporaneamente assente;
- supplenze per la copertura di posti resisi disponibili dopo il 31 dicembre.

Per la normativa di riferimento e ulteriori informazioni clicca quì