Vai alla homepage URPVai alla homepage del sito MIUR

Vuoi contribuire a far crescere questa pagina?
Fai sentire la tua voce!

immagine la parola al cittadino

la parola
al cittadino

Piano di formazione del personale docente neoassunto per l’a. s. 2014/2015

Per garantire un’adeguata offerta formativa ai docenti neoassunti si vuole sperimentare, da quest’anno scolastico, un modello più attivo e una metodologia di tipo laboratoriale, consentendo una concreta interazione tra i docenti e un effettivo scambio di esperienze.
Il nuovo modello prevede un progetto formativo del docente, che porti alla capacita’ di documentare la propria esperienza con modalita’ differenziate (report, portfolio, etc.). La scuola di servizio del docente neoassunto ha il compito di accoglierlo come membro attivo della nuova comunita’ professionale.

Le fasi del percorso formativo
Il modello dinamico si articola in quattro fasi.
1. Condivisione del percorso formativo
L’amministrazione scolastica territoriale organizza almeno due incontri informativi e di accoglienza con i neo-immessi in ruolo, a livello provinciale e sub-provinciale.
Primo incontro: e’ finalizzato a far conoscere le aspettative dell’amministrazione e della scuola nei confronti del neoassunto,  le innovazioni in atto nella scuola, le questioni fondamentali attinenti alla professionalita’. Inoltre, verranno illustrate le modalita’ del percorso formativo e le opportunita’ di sviluppo professionale del docente.
Secondo incontro: da svolgersi in conclusione del percorso formativo, e’ finalizzato alla condivisione del lavoro svolto dai docenti e alla riflessione dei punti di forza dell’esperienza.
2. Laboratori formativi
Il percorso formativo considera lo sviluppo delle competenze di natura culturale, disciplinare, didattico metodologico, relazionale, digitale, attraverso la progettazione, a livello territoriale, di laboratori formativi dedicati. Particolare attenzione e’ rivolta alle tematiche dell’integrazione scolastica dei disabili e degli studenti con bisogni educativi speciali.
3. Peer to peer
Il docente neoassunto, accompagnato da un tutor, si esercita ad analizzare, con fini migliorativi, gli aspetti culturali, didattici e metodologici della propria attivita’, anche attraverso forme di collaborazione e scambio tra colleghi.
4. Formazione on-line
Il docente neoassunto elabora, anche con strumenti on-line, un proprio portfolio professionale, di carattere formativo e come documentazione personale, sulla base di un’autoanalisi delle proprie competenze maturate a seguito della formazione. Tale strumento e’ utilizzato per la partecipazione a forum di discussione tematici e per l’accesso a risorse disponibili in rete, utili per le proprie attivita’ di servizio.

Le istituzioni scolastiche ed educative, polo per la realizzazione del percorso formativo per i docenti neoassunti, sono individuate dagli Uffici Scolastici Regionali, attraverso avviso pubblico.