Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e per l'autonomia scolastica

 

 

L’Esame di Stato, che si svolge al termine del primo e del secondo ciclo di istruzione, è un traguardo fondamentale del percorso scolastico dello studente ed è finalizzato a valutare le competenze acquisite dagli studenti al termine del ciclo. Per sostenere l’Esame di Stato lo studente deve essere preventivamente ammesso con una decisione assunta dal consiglio di classe nello scrutinio finale dell’ultima classe del percorso di studi.

L’Esame di Stato, per entrambi i cicli, si articola in più prove scritte e in un colloquio. In particolare per il primo ciclo le prove scritte sono tre, predisposte dalle singole commissioni d’esame, oltre a una prova scritta, a carattere nazionale, per l’italiano e la matematica. Per il secondo ciclo le prove scritte sono tre (le prime due a carattere nazionale, la terza dalle singole commissioni d’esame); la prima è comune a tutti gli indirizzi di studi, mentre la seconda è specifica per l’indirizzo frequentato.

Agli scritti segue un colloquio. Per il primo ciclo ha un carattere pluridisciplinare. Per il secondo ciclo si svolge sulla base degli obiettivi specifici di apprendimento del corso ed in relazione alle discipline di insegnamento dell’ultimo anno.

News

13/02/2014

Esami di Stato - Commissioni

Formazione delle commissioni degli Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio d’istruzione secondaria di II grado per l’anno scolastico 2013/2014
(C.M. n. 29 del 13 febbraio 2014)

Freccia segue

 

06/02/2014

Tasse scolastiche

Limiti di reddito per l’esonero dal pagamento delle tasse scolastiche per l’anno scolastico 2014/2015
(Nota prot.n. 936 del 5 febbraio 2014)

Freccia segue