Torna su

Il patto formativo

Prima di iniziare i percorsi di alternanza scuola lavoro, gli studenti sono tenuti a prendere conoscenza e a firmare il proprio Patto Formativo.

Cos’è il patto formativo?

Questo documento è anzitutto una garanzia per gli studenti: l’alternanza è un’attività che si inserisce pienamente nel percorso formativo e si qualifica come pratica didattica innovativa che favorisce il contatto con il mondo del lavoro. Essa non prevede nessuna forma di compenso o indennizzo e deve realizzarsi nel pieno rispetto della L. 107/2015, che prevede tra le altre cose i limiti: 400 ore negli Istituti tecnici e Professionali, 200 nei Licei.
In secondo luogo si tratta di una manifestazione di impegno da parte di ciascun studente di rispetto di norme comportamentali, antinfortunistiche, di quelle  in materia di sicurezza sul lavoro e di quelle in materia di privacy.

Clicca qui per scaricare il fac-simile del patto formativo.

Dove richiederlo?

Il documento può essere richiesto presso le Segreterie delle Scuole o contattando il proprio docente tutor/referente per l’alternanza. Dopo essere stato firmato dallo studente interessato (se minorenne, viene firmato dai soggetti con responsabilità genitoriale), il documento verrà allegato alla Convenzione e al Progetto Formativo.

Vuoi saperne di più sulle norme da rispettare presso le Strutture Ospitanti?

Appena inserito nella realtà lavorativa, attraverso la formazione specifica sulla sicurezza erogata dalla struttura ospitante,  potrai ricevere tutte le informazioni integrative di cui avrai bisogno.